Il filo di carta finlandese

Il filo di carta finlandese

domenica 16 settembre 2012

Un regalo fatto con il cuore...

Una scatola di colori!
Bellissimi, tanti...preziosi...magici!!! Sono tornata bambina?

Da piccola avevo dei colori come questi, me li avevano comperati i miei genitori per la scuola, non che alle elementari fossero indispensabili, ma io adoravo i colori. Non me ne sono mai dimenticata...che meraviglia, che emozione! Sì perchè mi affascinava il solo guardarli e devo dire che mi fanno lo stesso effetto anche ora.
Tutte quelle sfumature.... alcune impercettibili, altre più decise....che passano poco a poco da una tonalità all'altra, senza  contrasti, come in un amalgama.

Li guardo, anzi li ammiro, non so da che parte cominciare...vorrei avere la maestria di una pittrice, invece mi sento intimorita e dopo vari scarabocchi decido di fare qualche disegno.
La punta della matita è morbidissima e lascia sul foglio una piccola scia colorata, un po' polverosa...che bell'effetto! Eh sì perchè sono anche colori per  acquarelli. Che magia! Si può prendere un pennello bagnato e sfumare tutto in un acquarello! E adesso...come faccio a non usarli? E come faccio....ad usarli?
Ok, farò qualche disegno in un quaderno speciale...Vedete? Ha la copertina ricoperta da un foglio di cuoio e in rilievo ci sono delle foglie di quercia. Me lo ha regalato un artigiano, lo ha realizzato davanti ai miei occhi.... veramente affascinante  questa tecnica!
Invece di lasciarlo lì, prezioso e inutilizzato, sarà la custodia dei miei disegni.
Ok, disegni è una parola grossa ma ...ma è stato divertente e penso che lo rifarò! Abbiate pazienza....
Ste 

2 commenti:

  1. Ciao Stefy, ma sei bravissima a disegnare! Ti hanno fatto proprio un bel regalo.

    RispondiElimina
  2. Grazie Stefi, sei troppo buona!!!

    RispondiElimina